facebook icontwitter iconyoutube iconlinkedin icongoogle plus iconrss iconissuu iconvimeo iconpintrest icon

Talkin'com - IL NEGOZIO, IL TEATRO DEI SOGNI

 

IL NEGOZIO, IL TEATRO DEI SOGNI

Condividi con noi:

La televisione potrebbe essere il miglior mezzo di comunicazione mai inventato per quanto riguarda la vendita, ma attenzione: la prossima, grande, rivoluzione creativa avrà luogo in negozio. Credo che il negozio sarà il centro delle opportunità maggiori per le aziende di tutto il mondo, ma solo se esse saranno in gradi di cambiare l’esperienza d’acquisto del consumatore. Per creare legami affettivi in negozio, bisognerà trasformare questo spazio da macchina funzionale a Teatro dei Sogni.

Un buon modo per cominciare la relazione con i consumatori è chiedersi: “chi fa shopping?” La risposta è: le donne. Le donne prendono oltre l’80% delle decisioni d’acquisto, in tutte le case e in tutti i casi. Ora produttori e rivenditori stanno cominciando ad accorgersi del loro potere. Dobbiamo abituarci a mettere le donne al centro delle nostre conversazioni con i clienti, dobbiamo diventare più personali e cominciare a sostituire “lui” e “il” con “lei” e “la”.

Una recente indagine mondiale mostra che una consumatrice-tipo ci mette 21 minuti a fare la spesa: da quando lascia la macchina a quando vi fa ritorno con gli acquisti. In quei 21 minuti compra mediamente 15 delle migliaia di prodotti a sua disposizione. Come fa? Potete scommetterci, non attraverso una valutazione razionale di ogni singola scelta.

Oggi sappiamo che l’intuizione, l’emozione, la memoria e l’inconscio costituiscono l’85% delle nostre motivazioni. C’è un potenziale infinito per il Lovemarketing all’interno di un punto vendita. Abbracciamo questo potenziale,  e trasformiamo questo spazio in un Teatro dei  Sogni per le nostre donne.

 

 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *