facebook icontwitter iconyoutube iconlinkedin icongoogle plus iconrss iconissuu iconvimeo iconpintrest icon

Talkin'com - COCA COLA, UN SOLO MARCHIO TRA EMOZIONI E RICORDI

 

COCA COLA, UN SOLO MARCHIO TRA EMOZIONI E RICORDI

Condividi con noi:

Il colosso di Atlanta cambia strategia: ritorno al brand unico e spazio ai sentimenti per ricordare tutti i giorni importanti in compagnia della bibita per eccellenza.

Ritorno alle origini, al marchio da cui tutto è nato e che a 124 anni di distanza resta inconfondibile oltre che tra i brand commerciali di maggior valore al mondo. Del resto se ti chiami Coca-Cola, aggiungere altro può addirittura apparire superfluo perché è probabile che il target cui rivolgi il messaggio pubblicitario già ti conosca e che, per giunta, sia cliente più o meno fedele. Anzi, potrebbe anche accadere che scorrendo a ritroso la galleria dei ricordi più importanti nella vita dei quasi due miliardi di consumatori al giorno ci sia, in un angolo o magari sullo sfondo, anche una lattina o la celebre bottiglietta dalla forma sinuosa. E questo che a significare che forse c’era anche una Coca-Cola a suggellare il primo bacio, una serata tra amici particolarmente riuscita, una gita divertente e persino un litigio furibondo con il partner o un collega di lavoro. E così per la campagna di comunicazione partita giovedi 21 gennaio con una prima serie di spot televisivi, il colosso di Atlanta ha scelto di tornare alle origini e puntare tutto sulle grandi emozioni. Quelle che abbiamo impresso nella mente sorseggiando la bibita e che ora, ripetendo quel gesto, possiamo anche rivivere.

La nuova strategia di marketing globale per il 2016 rappresenta una novità nella storia della multinazionale: i tre marchi che designano le varianti della storica bevanda (la bibita tradizionale, Coca-Cola Light e Coca-Cola Zero) di fatto scompariranno sotto il posizionamento del brand originario che tornerà ad essere dominante in tutti gli strumenti di comunicazione pubblicitaria. Una vera e propria rivoluzione nella storia recente della bevanda: “Ogni consumatore potrà continuare a gustare la bibita che preferisce – spiega Annalisa Fabbri, direttore marketing di Coca-Cola Italia – ma con la nuova strategia comunicativa il nostro gruppo vuole estendere ancora di più il valore globale e il fascino iconico del nostro brand che, al di là degli stili di vita dei singoli, resta per tutti e semplicemente Coca-Cola”. E poi le emozioni, elemento fondante della nuova campagna globale “Taste the feeling” che in Italia è anticipata da una prima serie di spot intitolata “Anthem” che dal 21 gennaio sono on air sulle principali emittenti televisive nazionali: “L’idea – continua Annalisa Fabbri – è di celebrare l’esperienza e il piacere semplice ma intenso di bere una Coca utilizzando uno storytelling universale che fa riferimento a momenti riconducibili alla vita di tutti i giorni per entrare in sintonia con i consumatori di tutto il mondo”. Quasi un’operazione “nostalgia” anche se l’intera strategia affiancherà alle caratteristiche storiche e fondamentali del marchio una prospettiva di modernità che celebra momenti autentici e reali, al centro dei quali c’è il prodotto.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *